6. Il Regolamento

 L’Associato può modificare ADempiere per venderlo pacchettizzato con proprie funzionalita’, ma dovra’ mantenere il nome Adempiere vicino al nome del prodotto.

L’Associato può includere ADempiere anche come componente di una suite di oggetti software che lo completano e/o tecnicamente lo interfacciano, ma ADempiere deve essere assolutamente distinto e deve ancora chiamarsi Adempiere.

L’Associato deve fornire ai clienti il software in modo che sia chiaro quale è la versione standard ADempiereItalia e quali sono le eventuali patch e add-on dell’Associato, a prescindere dal fatto che questi oggetti software che lo completano siano “software libero” o “a pagamento”.

L’Associato si impegna a fornire ai clienti il codice sorgente completo non solo in forma compilata.

Solo gli associati possono accedere al repository di ADempiereItalia ed utilizzare il marchio ADempiereItalia, gli associati non possono fare utilizzare il marchio a terze parti.

I manuali non fanno parte del software libero ovvero l’Associato li acquista con la sua adesione all’Associazione; l’Associato può poi fornirli al cliente richiedendo un diritto di riproduzione.

L’Associato si impegna a ricevere la formazione tecnica e funzionale prevista nella sua adesione alla Associazione coinvolgendo almeno due figure distinte in quanto debbono possedere uno skill diverso: un sistemista/programmatore e un esperto del dominio funzionale.

L’Associato si impegna ad avere una “netiquette” con gli altri associati relativamente ai rapporti con i Clienti a tal fine:

  • ciascun Associato deve comunicare tempestivamente alla Associazione tutti i rapporti che ha con i clienti finali in modo che possano essere preventivamente gestiste le eventuali “interferenze” tra gli associati per lo stesso Cliente; il concetto di esclusività non esiste a livello territoriale, ma solo a livello di Cliente, ciò non vuol dire che non possa accadere che un Cliente, di sua iniziativa, abbia contatti e richieda preventivi a diversi associati, però, se gli associati, come previsto, ne danno tempestiva comunicazione alla Associazione, l’Associazione farà circolare l’informazione consentendo che gli associati possano concordare il loro comportamento.
  •  ciascun Associato acconsente che l’Associazione possa contattare direttamente il Cliente finale al fine di valutare il livello di soddisfazione dello stesso

 

Clausola compromissoria

Qualsiasi vertenza tra gli associati o tra questi e l’Associazione in ordine ai rapporti normati dal presente regolamento, fatta eccezione per quelli di inderogabile competenza della Autorità Giudiziaria, è demandata per la sua risoluzione ad un arbitrato irrituale il cui lodo ha significato e valore di transazione a mezzo di tre arbitri nominati a maggioranza dal Consiglio Direttivo. Il ricorso alla procedura arbitrale viene promosso dalla parte che ne ha interesse mediante comunicazione formale all’altra parte ed alla Associazione, qualora questa non sia parte in causa.

Quando l’esito della transazione sia la sospensione dell’Associato dalla Associazione ciò comporterà per l’Associato la perdita del diritto di ricevere tutte manutenzioni e le evoluzioni del prodotto e la comunicazione di tale sospensione sul sito istituzionale di ADempiereItalia.

 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento

http://www.adempiereitalia.it/wp/?page_id=64You must be logged in to post a comment.